Dott.ssa Ursula Hussein

 
Ursula.jpg

Laureata in Alimentazione e Nutrizione Umana e in Chimiche e Tecnologie Farmaceutiche. Diplomata in Naturopatia e Terapia Alimentare. Attualmente lavora come Nutrizionista, Farmacista e  Naturopata. Alle consulenze nutrizionali affianca test di intolleranze alimentari e mineralogramma attraverso l’analisi del capello. Ha tenuto corsi e conferenze di alimentazione e corsi pratici di cucina naturale.

Per consulenze potete contattarmi qui:

Tel: +39 347 760 4884

E-mail: ursula.hussein78@gmail.com

FB: naturalimente.ursula

IG: @ursula.hu

Sito: naturalimente.wordpress.com

Zuppa di miglio, lenticchie rosse e cavolo nero

Siamo in autunno, la stagione in cui iniziano a comparire verdure ricchissime in nutrienti importanti per rafforzare il nostro sistema immunitario, come le crucifere, di cui fanno parte cavoli, broccoli & co.

La ricetta del mese utilizza proprio una di queste verdure: il cavolo nero, dalle foglie lunghe e verdi e dal sapore intenso.


INGREDIENTI PER 4 PERSONE

- 1 bicchiere* di lenticchie rosse

- ½ bicchiere* di miglio decorticato

- Una dozzina di foglie di cavolo nero

- Sale

- Olio EVO

- Dado vegetale granulare

*bicchiere da 200 ml



PREPARAZIONE

Sciacquare sotto acqua corrente le lenticchie rosse e il miglio e cuocere a fiamma bassa con 5 bicchieri* d’acqua, mezzo cucchiaino di sale e 1 cucchiaino abbondante di dado vegetale granulare.

Nel frattempo pulire il cavolo nero eliminando la parte più dura del gambo centrale, lavarlo in acqua corrente e tagliare le foglie in strisce larghe. Unire il cavolo nero alla zuppa circa 10 minuti dopo il raggiungimento del bollore e cuocere ancora 10 minuti.

A fine cottura aggiungere 3-4 cucchiai di olio EVO.


PERCHÉ TI FA BENE

Questa zuppa rappresenta un piatto completo in quanto contiene i carboidrati del miglio, le proteine delle lenticchie rosse, vitamine e minerali del cavolo nero. Ma ci sono ulteriori vantaggi.

Il miglio è un cereale che aiuta a rafforzare stomaco, milza e pancreas e non contiene glutine, quindi è digeribilissimo anche per gli intolleranti e va bene per i celiaci.

Le lenticchie rosse sono decorticate, questo le rende più facili da metabolizzare per chi non è abituato a mangiare legumi, sono inoltre velocissime da cuocere e non necessitano l’ammollo, quindi possiamo decidere di cucinarle anche all’ultimo momento.

Il cavolo nero stimola l’energia di fegato e cuore, migliora il metabolismo ed è ricco di sostanze fondamentali per rafforzare le difese immunitarie, come vitamina C e antiossidanti, nonché di glucosinolati, considerati antitumorali naturali.

Non dimentichiamoci che questa zuppa è una fonte ricchissima di fibre, elemento base per il funzionamento intestinale.


#atuttosballo#naturalimente

83 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti